BEVI ACQUA E FATTI UN SELFIE, CAMPAGNA CONTRO LE MALATTIE DEI RENI

Un selfie di beneficenza contro le malattie dei reni. L'acqua è vita ed elisir di salute per i reni. È il senso della Waterselfie Campaign, iniziativa virale benefica per la lotta alla malattia renale cronica che manda in tilt gli organi-filtro di 5-6 milioni di italiani. L'idea è quella di fotografarsi nell'atto di bere un bicchiere d'acqua e di postare l'immagine sul web (sin.it, aned.it, hydrationlab.it): per ogni foto messa in rete verranno donati 50 centesimi ad Aned onlus (Associazione nazionale emodializzati, dialisi e trapianto), che intende creare una guida educazionale con i consigli salva-reni: dall'alimentazione corretta all'idratazione, alla necessità di sottoporsi almeno ogni 2 anni a esami di base (test delle urine e dosaggio della creatininemia). Un vademecum per portare la prevenzione nefrologica anche nelle scuole e negli ospedali.

La campagna, lanciata a Milano in occasione della Giornata mondiale del rene, nasce da una partnership tra Aned, Sin (Società italiana di nefrologia) e Gruppo Sanpellegrino che donerà 0,50 euro per ogni selfie postato. «Siamo esseri viventi che durante la nostra evoluzione siamo usciti dagli oceani grazie ai reni che ci rendono possibile la vita fuori dall'acqua - spiega Giorgio Battaglia, primario di nefrologia dell'ospedale di Acireale (Catania) - Infatti siamo per 60% acqua e non anneghiamo in noi stessi perché il rene mantiene un sofisticato equilibrio tra acqua e sali. Bere acqua significa rinnovare continuamente il nostro organismo e aiutare i reni a mantenere in equilibrio il nostro sistema vitale».

IL DECALOGO DELLA PREVENZIONE

Dagli esperti arriva anche il decalogo per la prevenzione delle patologie renali che possono costringere alla dialisi: già oggi sono circa 50 mila gli italiani dializzati, con circa 9 mila nuovi casi di pazienti con insufficienza renale che necessitano di dialisi cronica. Ecco i consigli: 1) Praticare attività fisica con regolarità; 2) Non fumare; 3) Fare attenzione alla gestione del proprio peso; 4) Evitare una alimentazione ipercalorica ad elevato contenuto di grassi; 5) Ridurre il consumo di sale e non eccedere nel consumo di proteine; 6) Evitare l'abuso di farmaci in particolare degli anti-infiammatori non steroidei; 7) Sottoporsi periodicamente all'esame delle urine; 8) Conoscere il valore della creatinina contenuta nel proprio sangue; 9) Mantenere il proprio organismo correttamente idratato, bevendo almeno un litro e mezzo al giorno; 10) Ridurre il consumo di bevande diverse dall'acqua.

Categoria: