DIABETE E OCCHI, LA PREVENZIONE SCOMMETTE SU UNA NUOVA APP

È una tra le prime cause di cecità, ma è spesso asintomatica nelle sue fasi iniziali: la retinopatia diabetica è una patologia molto insidiosa, ma che può essere contrastata da una diagnosi precoce e controlli medici periodici, così come già avviene in molti Paesi del Nord Europa. Invece in Italia, soprattutto al Sud, i dati sono allarmanti e in crescita, anche per fattori ambientali, mancanza di adeguate informazioni e abitudini alimentari scorrette. Ma dalla ricerca e dalle tecnologie arriva una app per smartphone che permette di seguire i pazienti e monitorare la malattia.

OBESI E IPERTESI

Per contrastare e arginare questo fenomeno e attivare un serio screening su obesi, ipertesi, pazienti con problemi metabolici e con familiarità per diabete, nasce in Campania il progetto Occhio e Diabete ideato dalla Avc, Associazione vitreoretinica Campana, su iniziativa del presidente Aldo Gelso e dei suoi colleghi Michele Della Corte e Beniamino Mastursi, che hanno riunito un pool di specialisti sia in ambito oculistico che diabetologico, con la collaborazione di Ferdinando Sasso della Seconda Università di Napoli e di Eugenio De Feo dell'Ospedale Cardarelli, e con il patrocinio delle due principali società di diabetologi nazionali (Sid e Amd).