GIRANDOLA DI NOMINE NELLE ASL DEL LAZIO: LE DECISIONI DI ZINGARETTI

Ventidue candidati per sei poltrone, le più importanti nella sanità regionale. Nell’elenco degli esperti c’è però Pietro Grasso definito dalla commissione “incarico inconvertibile” e Emilio Duca “sospeso con riserva”. La conseguenza è che per ora sono venti i candidati per la girandola di nomine ai vertici delle Asl del Lazio. Nicola Zingaretti tra un impegno alla Regione e uno al Nazareno, dovrebbe effettuare le nomine entro il primo luglio o, al massimo, entro il primo agosto. C’è però già chi si appresta a fare le valigie e quindi i cambi nelle Aziende ospedaliere e territoriali dovrebbero essere imminenti.

Il rinnovo riguarda la Asl Roma 4 di Civitavecchia dove dovrebbe essere confermato Giuseppe Quintavalle, psichiatra e amministratore che ha saputo dare un nuovo volto in riva al mare. Nella Asl Roma 5 di Tivoli, il prescelto è Giorgio Santonocito, commissario straordinario Azienda sanitaria Agrigento. A Frosinone è indicato Massimo Annichiarico, attuale manager dell’azienda sanitaria di Modena. Alla guida dell’ospedale Sant’Andrea dovrebbe essere nominato Adriano Marcolongo, direttore generale del Centro tumori di Aviano. Sulla poltrona più importante dell’azienda ospedaliera San Giovanni-Addolorata dovrebbe sedere Stefano Lorusso, attuale direttore amministrativo Azienda tutela della salute Regione Sardegna. Non trapela nulla, invece, per l’incarico più importante all’Ares-118.

Tranne i nomi dell’elenco elaborato dagli esperti (ufficializzato sul sito della Regione Lazio) tutti gli incarichi sono da considerare con il condizionale perché fino all’ultimo momento di potrebbero essere cambi improvvisi nel delicato gioco degli equilibri politici che tengono in piedi un enorme castello di carte.

Questi sono i nomi dei candidati selezionati dalla Commissione di esperti, e gli abbinamenti nelle Asl e Aziende ospedaliere.
Asl Roma 4 (con sede a Civitavecchia, direttore generale Giuseppe Quintavalle), Asl Roma 5 (con sede a Tivoli, commissario straordinario Giuseppe Quintavalle), Asl di Frosinone (commissario straordinario Luigi Macchitella), candidati:
Annicchiarico Massimo (attuale direttore generale della Asl di Modena)
Bruschi Alessandra (attuale direttore amministrativo della Azienda sanitaria di Cremona)
Calamai Monica (direttore regionale Regione Toscana, ex manager ospedale universitario di Careggi)
Cavalli Silvia (direttore amministrativo Asl Roma 2)
De Filippis Giuseppe (direttore sanitario Azienda sanitaria Milano Ovest)
De Salazar Vitaliano (direttore generale della Asl Roma 3)
D'Urso Antonio (direttore generale Azienda sanitaria Toscana Sud-est)
Dei Simona (direttore sanitario Azienda Toscana Sud-est)
Figorilli Laura (direttore amministrativo Ifo Regina Elena)
Grasso Pietro*** (direttore sanitario Columbus-Gemelli)
Lorusso Stefano (direttore amministrativo Azienda tutela della salute Regione Sardegna)
Marcolongo Adriano (direttore generale Centro tumori di Aviano)
Matranga Cristina (direttore amministrativo Asl Roma 1)
Pizzuti Renato (direttore generale ospedale Rummo Benevento)
Quintavalle Giuseppe (direttore generale Asl Roma 4 e commissario straordinario Asl Roma5)
Santonocito Giorgio (commissario straordinario Azienda sanitaria Agrigento)
Zavattaro Francesco (amministratore straordinario Azienda regionale per la salute con sede a Udine)

Azienda ospedaliera San Giovanni-Addolorata (con sede a Roma, commissario straordinario Ilde Coiro), Azienda ospedaliera universitaria Sant’Andrea (con sede a Roma, commissario straordinario Giuseppe Caroli), candidati:
Stessi nomi tranne Cavalli Silvia, Dei Simona, Figorilli Laura, Quintavalle Giuseppe, ma in aggiunta
Emilio Duca (direttore generale Azienda ospedaliera Perugia)
Tiziana Frittelli (presidente Federsanità)
Giannico Marcello (dirigente direzione salute Regione Lazio)
Thomas Schael (commissario ad acta Salute Regione Calabria)

Per l’Ares 118 (sede a Roma, direttore generale Maria Pia Corradi)
Annicchiarico Massimo
Corradi Maria Paola (direttore generale Ares 118)
Pizzuti Renato
Santonocito Giorgio
Zavattaro Francesco.

Categoria: